La rassegna artistica fondata e diretta da Maurizio Baglini nel cuore della Toscana, all’insegna della grande musica e degli ottimi vini, vedrà da giovedì 24 a domenica 27 agosto quattro concerti con celebri stelle del concertismo internazionale

All’Amiata Piano Festival da giovedì 24 a domenica 27 agosto 2017, al Forum Bertarelli di Poggi del Sasso a Cinigiano, in provincia di Grosseto, è in programma “Dionisus”, la terza serie della rassegna fondata e diretta dal pianista Maurizio Baglini e sostenuta dalla Fondazione Bertarelli. Quattro gli appuntamenti che vedranno protagonisti celebri stelle del concertismo internazionale, insieme con alcuni tra i più brillanti giovani talenti italiani; oltre allo stesso Baglini, ci saranno la violinista Anna Tifu, la violoncellista Silvia Chiesa, l’Orchestra Senzaspine diretta da Luciano Acocella, la Zefiro Baroque Orchestra diretta da Alfredo Bernardini e l’Ensemble di Fiati del Conservatorio di Milano diretto da Alessandro Bombonati.

Il pianista e direttore artistico Maurizio Baglini.

Giovedì 24 agosto va in scena un inedito spettacolo multimediale, con i testi e la voce del poeta e musicologo Jean-Yves Clément e le proiezioni sul grande schermo realizzate da Giuseppe Andrea L’Abbate. Maurizio Baglini, che sta registrando per la Decca tutta l’opera pianistica del compositore, eseguirà il Carnaval op. 9 e le Davidsbündlertänze op. 6. Esecuzioni che saranno accompagnate da proiezioni multimediali create ad hoc e che si alterneranno a testi poetici. Venerdì 25 agosto i giovani dell’Ensemble di fiati del Conservatorio di Milano, diretti da Alessandro Bombonati, avranno l’opportunità di debuttare su un palcoscenico che conta, eseguendo musiche di Richard Strauss. «Vogliamo dare spazio ai giovani senza demagogie», ha spiegato Baglini in sede di presentazione dell’evento, «offrendo loro l’occasione concreta di farsi ascoltare da un pubblico qualificato come quello dell’Amiata Piano Festival».  

Il Forum Bertarelli di Poggi del Sasso a Cinigiano.

Sabato 26 agosto si esibiranno tre artisti già applauditi al festival: la violinista Anna Tifu, la violoncellista Silvia Chiesa (artista residente) e il direttore d’orchestra Luciano Acocella sul podio dell’Orchestra Senzaspine. In programma due capisaldi del sinfonismo ottocentesco: il Concerto per violino e violoncello op. 102 di Brahms e la Quinta Sinfonia di Beethoven. Infine, domenica 27 agosto, ultimo appuntamento dell’estate nel segno del barocco, con protagonista l’autorevole Zefiro Baroque Orchestra, punto di riferimento internazionale per questo tipo di repertorio musicale, diretta da Alfredo Bernardini, con una serata tutta dedicata ad autori italiani del Seicento e del Settecento: Vivaldi, Albinoni, Platti, Lotti e Alessandro Marcello. Il cartellone dell’Amiata Piano Festival 2017 proseguirà con due Concerti di Natale l’8 e il 9 dicembre.

Andrea Bedetti

Per informazioni:  www.amiatapianofestival.com

Andrea Bedetti

Andrea Bedetti